Area Soci ANCAD

Sei socio Ancad? Inserisci username e password che hai ricevuto per mail e accedi ai contenuti esclusivi.

    
03/07/2018

Carburante per autotrazione

Il D.L. n. 79/2018 ha disposto il differimento al 1° gennaio 2019 dell’entrata in vigore
dell’obbligo di emissione della fattura elettronica per le cessioni di carburanti per
autotrazione (inizialmente prevista come noto per il 1° luglio c.a.).
Resta quindi in vigore sino al 31 dicembre 2018 la
scheda carburante, quale modalità di
documentazione dell’acquisto di carburanti.
Ma non è rimasto tutto invariato.
Il rinvio vale infatti
solo per gli impianti stradali; pertanto, dal 1° luglio scatta l’obbligo
della e-fattura per tutti gli altri soggetti della filiera di produzione e distribuzione di
carburante (compagnie petrolifere, grossisti, intermediari, etc.).
Il che a sua volta coinvolge, dal lato passivo, anche altre categorie economiche, fra cui gli
stessi gestori dei distributori stradali di carburante e
le imprese e professionisti titolari
di contratti di “netting”
, i quali riceveranno adesso dai loro fornitori le fatture in
formato elettronico
(e dovranno pertanto essere in grado di ricevere e gestire la fattura
elettronica, come segnalato in nostra precedente mail).
Non è stato poi oggetto di rinvio – che rimane quindi valido con decorrenza 1° luglio – il
nuovo
obbligo di utilizzare carte di credito, carte di debito, carte prepagate, in generale
mezzi di pagamento tracciabili, ai fini della deducibilità delle spese e della detraibilità
dell’IVA per gli acquisti di carburante; non sono quindi più ammessi pagamenti in contanti
ai fini fiscali.



TORNA INDIETRO



nuovo sito