Area Soci ANCAD

Sei socio Ancad? Inserisci username e password che hai ricevuto per mail e accedi ai contenuti esclusivi.

    
15/12/2016

Cosa è e cosa dovrebbe essere l’ortodonzia

Ted Dreifuss è stato il vice presidente del reparto Sales, Marketing and New Product Development dell’Henry Schein dal 2013. Attualmente è responsabile di tutte le strategie commerciali dell’azienda e delle altre specialità del gruppo. Al secondo European Carriere Symposium, tenutosi a Barcellona, Dental Tribune Online ha avuto l’opportunità di discutere con lui.

Dental Tribune Online: Signor Dreifuss, lei ha quasi 30 anni di esperienza nel settore, quanto conta la formazione come strumento di marketing per l’Henry Schein?
Pensiamo che sia estremamente importante, e la consideriamo un mezzo vitale per portare la tecnologia nella professione. Durante il processo di ricerca e sviluppo collaboriamo strettamente con i clinici e investiamo molte risorse per stilare protocolli scientifici da incorporare nei nostri programmi che sono, quindi, effettivamente concepiti insieme ai professionisti e non rimpiazzano i curricula universitari ma li completano, offrendo occasioni di formazione ulteriori.

Qual è secondo lei lo scopo principale dell’ European Carriere Symposium di quest’anno?
Il simposio è pensato per stimolare l’immaginazione dei partecipanti e ispirarli, per farli pensare all’ortodonzia in modi nuovi. Inoltre, mira ad accrescere la consapevolezza delle molte opportunità diagnostiche e le opzioni di trattamento e, allo stesso tempo, fornisce gli strumenti per mettere concretamente in pratica le idee innovative.

Il Simposio di quest’anno era intitolato “Il futuro dell’ortodonzia”. Come è visto questo futuro da Henry Schein?
Il ruolo delle tecnologie digitali sta diventando sempre più sostanziale, e anche per l’ortodonzia il digitale rappresenta una grande opportunità. Come abbiamo visto durante il Simposio, l’ortodonzia significa molto più che raddrizzare i denti e le nuove tecnologie saranno utili in campi diversi, come l’estetica e i disordini respiratori. In futuro l’ortodontista dovrà essere visto non solo come un dentista, ma anche come un professionista della medicina a tutto tondo.
Proprio per meglio definire cosa è oggi l’ortodonzia e cosa dovrebbe essere domani, stiamo collaborando con molti ortodontisti in tutto il mondo per stabilire le linee guida su come utilizzare le tecnologie disponibili al meglio.

Qual è la posizione di Henry Schein nel mercato internazionale ortodontico?
Siamo una delle aziende che cresce maggiormente nel settore, tuttavia per noi è importante non solo essere grandi, ma anche essere all’avanguardia, soprattutto nell’offrire prodotti di eccellenza e servizi che soddisfino al meglio clinici e pazienti. Una delle cose di cui andiamo più fieri sono i riconoscimenti che riceviamo per le attività che perseguiamo al di fuori di quello che una azienda come la nostra farebbe solitamente. Programmi come l’Orthodontic Strategies for Sleep Apnea, il Soft-Tissue Orthodontics o il CBCT in Orthodontics sono esempi del nostro impegno per espandere il ruolo dell’ortodontista e aiutare la professione a offrire livelli sempre più alti di impegno verso i pazienti. Tutto questo è il risultato del nostro motto “Doing well by doing good”.

Fonte: Dental Tribune


TORNA INDIETRO



Associati